• 0521 1856123
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Lun-Ven 8.30-17.30

Dissenso alle liti

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Come e cosa puoi fare nel caso il condominio voglia andare in causa e tu non sei d'accordo?

Ci viene in aiuto l'art. 1132 del Codice Civile:

"Qualora l'assemblea dei condomini abbia deliberato di promuovere una lite o di resistere a una domanda, il condomino dissenziente, con atto notificato all'amministratore, può separare la propria responsabilità in ordine alle conseguenze della lite per il caso di soccombenza. L'atto deve essere notificato entro trenta giorni da quello in cui il condomino ha avuto notizia della deliberazione. Il condomino dissenziente ha diritto di rivalsa per ciò che abbia dovuto pagare alla parte vittoriosa. Se l'esito della lite è stato favorevole al condominio, il condomino dissenziente che ne abbia tratto vantaggio è tenuto a concorrere nelle spese del giudizio che non sia stato possibile ripetere dalla parte soccombente"

In pratica significa che, nel caso in cui tu non fossi d'accordo ad una causa promossa dal condominio devi:

  1. Votare contro la delibera dimostrandoti dissenziente.
  2. Inviare una raccomandata all'amministratore entro 30gg dall'assemblea se presente, od al ricevimento del verbale se assente, in cui esprimi il dissenso

A questo punto nel caso il Condominio risultasse perdente sarai esonerato dalle spese legali di controparte, in caso contrario, avendone un vantaggio, dovrai saldare eventuali spese ancora pendenti.


© 2017 Traverso Gestioni. All Rights Reserved. Designed by Paolo Traverso